• Sabato 22 febbraio 2020 ancora una notte magica nel comprensorio del Mondolé Ski. In una serata spettacolare per la nitidezza del cielo e la temperatura mite si è tenuta la classica notturna di scialpinismo  nel circuito sapientemente disegnato  tra la Conca di Prato Nevoso, la Cima Durand e le creste prospicienti  la pista illuminata dell’arrivo.

    La gara denominata Mondolè Skimrathon giunta alla 17° edizione organizzata dallo Sci Club Tre Rifugi con la Mondolè Ski Raid che si correrà domenica 8 marzo 2020 fa parte del circuito Mondolè Coup.

    Le settanta coppie di atleti sono partite in uno scenografico tramonto e si sono date battaglia lungo un percorso ottimamente preparato e segnalato nelle salite, nei cambi di assetto e nelle discese.

    La partenza è stata alle 17,30 dalla conca di Prato Nevoso a seguire il passaggio ad Artesina, la risalita a quota 2.092 della cima Durand (il punto più alto del percorso), la discesa nel canalone, il passaggio al rifugio Balma e poi la scenografica cavalcata in cresta con alle spalle le brume del mare non lontano e, di fronte, le luci della pianura che sfuma all’orizzonte in altre increspature.

    Ormai in vista dello sfavillio delle piste illuminate le prime coppie sono state festeggiate da un breve spettacolo pirotecnico acrobaticamente realizzato sull’ultima cresta.

    Motivo di particolare soddisfazione da parte dell’organizzazione è stato la numerosa partecipazione: ben 140 atleti, 70 squadre di atleti provenienti da tutto il Piemonte e la Valle d’Aosta e dalla Francia.

    Da subito dopo la partenza alle 17.30 i big si sono dati una serrata battaglia, l’ha spuntata la coppia già favorita Marco Testino/Filippo Barazzuol  rispettivamente dello S. C. Lurisia e dello S. C. Prali Val Germanasca con un tempo di 1.51’24”. La seconda posizione è andata alla coppia dello S. C. Nordico Valli di Lanzo Simone Olivetti/Stefano Castagneri con 2.01’ 50” a seguire in terza posizione la bella prestazione della coppia locale Maurizio Basso/Stefano Camaglio dello S. C. Valle Ellero con 2.02’32”. Seguono al quarto posto Marco Franco/Diego Mamino dello S. C. Tre Rifugi con 2.04’24”, quinti altra coppia dello S. C. Tre Rifugi Gianluca Iavelli/Luca Troglia con 2.06’23”, sesta coppia dello S.C. Nordico Valli di Lanzo e S. C. Levanna Lorenzo Facelli/Matteo Siletto con 2.08’38”. Nella corsa rosa chiude al primo posto la coppia Monregalese Chiara Musso/Francesca Zucco rispettivamente dello S.C. Tre Rifugi e S. C. Corrado Gex con un tempo di 2.30’59” seguita dalla coppia dello S. C. Tre Rifugi Silvia Ponzo/Maria Orlando con 2.40’53” e da Valentina Picca/Nadia Re dello S.C. Val Varaita con 2.47’12” e Giulia Varetto/Enrica Fassone dello S.C. Nordico Valli di Lanzo con il tempo di 3.10’18”,

    Bene anche i master maschili dove si colloca al primo posto la coppia Federico Bausone/Simone Roatta dello S.C. Tre Rifugi con un tempo di 2.13’02, secondi Oscar Cametti/Luca Frutaz dello S.C. Torgnon con 2.15’33”, seguono Elio Griseri/Flavio Ferrero dello S.C. Tre Rifugi, poi la coppia mista francese Corine Favre/David Poncet con 2.17’34”, Fabrizio Grimaldi/Paolo Lazzeri dello S.C. Tre Rifugi con 2.23’13”

    Lo Sci Club Tre Rifugi ringrazia la Fondazione CRC, al Sindaco Adriano Bertolino del Comune di Frabosa Sottana per la fattiva collaborazione e concessione del Gala Palace per la cena e la premiazione della gara, Infopoit Mondolè, il Comune di Frabosa Soprana, il Caseificio della Raschera Frabosa Soprana.

    Un doveroso ringraziamento va alle due stazioni sciistiche della Mondolèski Prato Nevoso ed Artesina, alla Polizia di Stato ed ai Carabinieri per l’assistenza lungo il percorso, gli operatori dei gatti delle neve per la battitura delle piste, ai volontari del CAI di Mondovì, il Soccorso Alpino XVI Delegazione e la scuola di sci alpinismo F. Cavarero che come sempre ci aiutano e mettono in sicurezza il percorso.

    Un ringraziamento particolari va ai nostri amici sponsor che tutti gli anni ci permettono di  omaggiare gli atleti con materiali di alto valore: Massi Sport di Borgo San Dalmazzo,Cascina Bric 460 di Gianluca Viberti, allo Studio dell’ amico Gianluca Iavelli, Gripal Ricambi degli amici Fabrizio Grimaldi e Frenc,  Alpi Clima di Giuseppe Camaglio, Lekkerland dei Fr. Serra, Sicomat di Denegri, Fiat Ellero, Provincia Granda, Crazy Idea, Assicurazione Vittoria.